Kintsugi, l’arte di riparare

Kintsugi_bowl

Kintsugi (o Kintsukuroi), letteralmente “riparare con l’oro”. E’ la pratica giapponese che consiste nel riparare gli oggetti rotti con materiali preziosi, per risaltarne le crepe, le spaccature.

Ogni oggetto ritrova l’unicità, diventa speciale per l’intreccio casuale e unico della molteplicità delle proprie ferite. L’imperfezione di queste, diventa perfezione, estetica esteriore ed interiore, un elemento da valorizzare, invece che da nascondere.

Per i giapponesi, quindi, quando qualcosa si rompe, subisce e racconta una storia, diventa più bello, più prezioso, più raro. La ferita non è più una colpa, qualcosa di cui vergognarsi, ma è un simbolo, uno stemma da portare con fierezza.

Quando la vita crea in noi delle crepe abbiamo sempre l’opportunità di trasformarle, di “riempirle d’oro”. Se riempite con amore quelle “crepe” diventano parte della nostra bellezza.



I commenti sono chiusi.