L’amore secondo Van Gogh

van_gogh_autoritratto

Dall’inizio di questo amore ho sentito che se non mi davo ad esso interamente, senza alcuna restrizione, con tutto il cuore, non vi sarebbe stata alcuna possibilità e, a dire il vero, anche così forse le mie possibilità sono scarse. Ma cambia qualcosa se le possibilità che penso di avere siano scarse o buone? Voglio dire, devo considerare questo quando amo? No, nessun calcolo; si ama perché si ama. Dovremmo tenere la mente chiara, senza nascondere i nostri sentimenti per non soffocare il fuoco, e semplicemente dire: “Grazie a Dio, io amo”.

Sai cosa libera da questa prigionia? Ogni profondo legame. Essere amici , essere fratelli , l’amore… questi sentimenti aprono la prigione grazie al potere supremo, a qualche forza magica. Dove c’è compassione, la vita viene risanata.

L’amore di un amico, l’amore di una moglie, l’amore per qualunque cosa ti piaccia…  l’importante è amare con intimo e nobile affetto, con forza, con intelligenza e si deve sempre cercare di conoscere più a fondo, meglio e di più.

E’ bello amare molte cose, da qui viene la vera forza, e chiunque ama molto può fare molto, e ciò che viene fatto in amore è sempre ben fatto!

Fonte: Lettere al fratello Theo 



I commenti sono chiusi.